Ari Padova

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Contest Hungarian DX - C'è sempre una prima volta

Hungarian DX - C'è sempre una prima volta

E-mail Stampa PDF
( 5 Voti )

Il contest Hungarian DX è stata la mia prima vera esperienza di contest, vissuta dal primo all'ultimo minuto. L'idea di parteciparvi mi è venuta a ridosso del contest 4080 svolto in sezione, durante il quale Manuel IK3STG ha didatticamente spiegato ai partecipanti le dinamiche della competizione.
La mia stazione base è una piccola stazione, senza molte pretese, e la mancanza di potenza, di antenne direttive o monobanda, mi ha portato, per fare strada, a coltivare il CW , fino a farlo diventare una vera e propria passione.
Dal contest 4080 ho iniziato ad allenarmi con Morse Runner sul PC, partendo da velocità ridicole e da un tasso di errore imbarazzante. Con l'allenamento giornaliero sono arrivato a 35WPM e margine di errore ridottissimo.

 

Ho scelto l'HA DX Contest, SOAB CW LP, in quanto, con il setup di IQ3WW (Dipolo 40 e 80mt, direttiva 10/15/20mt FT1000 MV), avrei potuto raggiungere comodamente le stazioni mult (HA, mult e 6 pts) ed allo stesso tempo lavorare stazioni di altri continenti (3pts).
Nei giorni che precedono il contest studio la propagazione, mi faccio delle tabelle per darmi i tempi di cambio banda (IK3STG), testo PC radio e antenne (Grazie agli amici della Sez. Padova - "Renzo Mauri" per la pazienza!).

 

Arrivo qualche ora prima del contest in IQ3WW per allestire la stazione ed i PC. Ci sono altri piccoli imprevisti ma alla fine il setup è perfetto, il GL in Pile Up di I3JUK è propiziatorio!
Mancano proprio 2 minuti, 1... via al Contest.
Non nascondo la mia incertezza nel mandare il primo CQ IQ3WW...dopo pochi QSO l'incertezza fa spazio alla voglia di arrivare a quei 470 QSO che mi ero prefissato come obiettivo.
Passo i 470 verso le 1Z e mi porto a 500 alle 2Z. Il rate è stato molto alto nel pomeriggio, è sceso un po' verso sera ed è ripreso la notte in 40, grazie anche ad alcune ottime aperture con NA (East coast USA e VA/VE), qualche JA.
In 80mt ho fatto un po' fatica, l'Europa alle 0Z era a dormire e da oltre oceano calma piatta. Decido allora di fare 3 ore di stop alle 2Z.
Alle 5Z dopo un caffè riprendo a chiamare in 40, risponde subito CO2JD. L'attività in 40 è già iniziata da un po' nella russia asiatica ed europea e il rate si fa interessante. Rimango in 40mt fino alle 8Z poi sfrutto degli spot per testare prima i 15 e poi per rimanere un po' in 20. Tengo un rate di 40 qso dalle 8Z alle 9Z, rimango in 20mt (i 10mt erano deserti!), il rate si porta a 50 qso/h per poi diminuire e toccare nell'ultima ora di contest i 30 qso/h.

Chiudo alle 11.59 con UR5IFM, 806 qso, 21 ore, 38qso/h.

Alcune considerazioni:
HA: le stazioni HA arrivavano mediamente molto basse, paradossalmente ascoltavo meglio segnali da oltre oceano. Probabilmente per skip così ravvicinati, una direttiva è anche troppo. Mi sarebbe piaciuto fare un paragone ascoltando con una verticale.
ANTENNE: il dipolo per i 40 va benissimo, mi ha permesso di fare tantissimi punti con stazioni oltreoceano e mi permetteva di lavorare agilmente (one shot!) le HA e l'EU in generale.
PROPAGAZIONE: speravo in una apertura in 10mt e 15mt per lavorare più USA e Asia ma purtroppo calma piatta.

Mi sono divertito moltissimo per tutte le 21 ore passate in compagnia della radio, alle 12:01 guardo il punteggio con orgoglio e penso...il prossimo? Un grazie speciale alla Sezione Ari Padova - "Renzo Mauri" (ed al presidente I3JUK) per avermi permesso di partecipare al contest con la call di sezione (IQ3WW), grazie a IK3STG per i consigli e le risposte alle mie 1000 domande, alla mia paziente YL, a IZ3XMJ per le brioches alla mattina, a Diego per la compagnia e l'incitamento e a IZ3XAC per la visita a fine test.

Best 73s de IZ3EAW Giulio

Ultimo aggiornamento Venerdì 31 Gennaio 2014 10:20